Transardinia, in mountain bike sul Gennargentu

Traccia 1- iI giro dei 4 singletrack - Monte Arrubiu  

Vai alla mappa

 

  

  

  

  

  

  

  

  

 

  

 

Scarica il file gps Non c'è il rischio di perdersi.

63 Downloads agg.$/2010

  

Copyright 2013 © Transardinia .net 
transardinia logo

localita' di partenza 

distanza 

dislivello 

quota massima 

tempo

ciclabilita'

grado

asfalto  

sterrato  

mulattiera

sentiero

test

voto

Sinnai

20,2 km

736 mt

529 mt

2,0 h

99%

difficile

2 km

11,2 km

0,5 km

6,5 km

01/09

7/10   

  

Questo bel percorso praticamente cittadino, visto che si trova  a soli 9 km da Cagliari, percorre parte della settima tappa della Transardinia. Quella che, lasciato lo sterrato della Serpilonga che scende veloce a Sinnai, si snoda per diversi chilometri su singletrack infidi e veloci.

Si inizia dai parcheggi della pineta di Sinnai, per poi attraversare il centro e poi dirigersi verso l'uscita dal paese passando per la chiesa di Sant'Isidoro ed una grossa cava.

Prima di arrivare alla cava, si gira a destra seguendo la strada sterrata verso punta Serpeddi', da qui in poi si prosegue sulla dura salita a tornanti sino a quota 506 metri

Su questo tratto in piano,  tra la boscaglia di lecci, si puo' intravedere l'inizio di un insidioso singletrack, rovinato dal passaggio delle moto da enduro.

Dopo pochi metri il singletrack migliora e diventa anche molto divertente e bello, passando nel fitto sottobosco.

Alla fine della discesa, il sentiero si allarga e confluisce su una sterrata che a destra sale verso la casetta forestale rosa di Monte Arrubiu di Soleminis. Si segue la sterrata che sale, sino alla forestale. Di fronte alla forestale si supera un cancello verde , e dopo pochi metri, sulla destra parte il secondo singletrack.

  

uno dei "quattro single" di Sinnai.

Questa sezione, assai piu' tecnica della prima obbliga il biker alla massima concentrazione: sbagliare significa farsi male o danneggiare irreparabilmente la mountain bike, passaggi su roccia si alternano a tornantini stretti ,con pendenze al limite del ribaltamento.

Superata quest'altra sezione, a fine sentiero, si passa una sbarra verde sulla sinistra prendendo la sterrata in leggera discesa.

La discesa dura poco, si prende a destra subito in salita. Questo tratto, alleggerito da qualche saliscendi, durera' circa 3 km, dopo aver superato l'ultima salita, con la vista su tutto il golfo ed il campidano davanti, sulla destra troviamo l'inizio del terzo singletrack, gemello del secondo per tipologia e caratterizzato da un fondo sassoso, consumato dal passaggio delle moto, ma ancora abbastanza scorrevole.

Sopravvissuti anche alla terza dura prova, possiamo tirare un sospiro di sollievo, poichè il peggio e' passato, ci attende adesso l'ultima salitina verso Bruncu Mogumu, ovvero il "belvedere" di Sinnai, da dove, passata l'ennesima sbarra verde, inizia il piu' bello e lungo dei singletrack della giornata.

Superata la sbarra, dopo un centinaio di metri di ripida mulattiera, c'è l'innesto del singletrack della pineta di Sinnai.

Questo sentiero merita veramente.Si snoda per diversi chilometri nella pineta, con curve strette, salti, paraboliche e passaggi su roccia, comunque sempre scorrevole  e veloce, il giusto finale di questo splendido percorso breve e intenso.

Testato il 7/1/2009